lo studio ha sede in via XI FEBBRAIO, 63 PESARO (PU) | Tel. 349.6347184

CAUSE DI UNA CRISI DI COPPIA

Su richiesta di un lettore vorrei raccontarvi delle cause di una crisi di coppia. Le coppie, certo, non sono tutte uguali ma il percorso che porta ad una crisi segue più o meno lo stesso schema di base arricchito dalle specificità del caso.

La prima tappa di una crisi di coppia è
l’innamoramento o fase dell’ILLUSIONE. E sì, per poter andare in crisi una coppia deve prima esserlo, costruendo un’immagine di sé, dell’altro e del noi come ideale. Ognuno dei due partner si illude che l’altro sia “l’altra metà della mela” ovvero la risposta a tutti i propri bisogni e desideri, attuali e infantili.

Ad un certo punto della storia di una coppia arriva il momento (e vi assicuro che arriva sempre, per fortuna!) in cui questo ideale illusorio di perfetta sintonia si confronta con la realtà e ci si accorge che l’altro non riesce a soddisfare pienamente le nostre richieste. La causa di tutto questo? Un motivo tanto semplice quanto complesso da elaborare: l’altro è diverso da noi e da come lo abbiamo immaginato. E così la DELUSIONE diventa la parola chiave di questa seconda fase. 
   
La delusione spaventa molto poiché riporta all’idea di aver sbagliato tutto, di non aver scelto il compagno/a giusto/a e qui la coppia, senza rendersene conto, si trova di fronte ad un’importante occasione di crescita che passa però attraverso un duro lavoro di ricontrattazione dell’immagine dell’altro, della coppia e soprattutto di se stesso. Questa importante occasione di crescita si chiama CRISI.

“Romina ha sposato Pietro perché si è innamorata della sua capacità di farla sentire sicura e protetta, sempre. Pietro ha sposato Romina perché gli ricordava la madre, donna affettuosa e calda ma anche sicura di sé.
Pietro e Romina si trovano a dover affrontare la loro prima e importante crisi quando la madre di lui inizia a manifestare un evidente antipatia per lei. Romina non si sente più così protetta da Pietro che non è in grado di intervenire come vorrebbe e Pietro si ritrova a dover imporsi tra due donne arrabbiate e in competizione una con l’altra. Entrambi si sentono delusi.”

La delusione delle proprie ASPETTATIVE è un sentimento molto forte e difficile da tollerare poiché mette in discussione se stessi, il partner e il proprio progetto di vita. Accettare di sentirsi delusi e trovare il coraggio di affrontare la delusione mettendosi in gioco significa entrare in una crisi sana e utile al consolidamento della coppia e alla sua evoluzione positiva, individuale e interpersonale.

“Romina, con l’aiuto della terapia di coppia, ha riconosciuto che il bisogno di protezione che cercava di soddisfare con l’aiuto di Pietro era la conseguenza della sua insicurezza. Romina appariva sicura di sé di fronte agli altri per evitare di sentirsi insicura. In questo modo, Romina ha riportato su di sé il bisogno di protezione e la responsabilità di soddisfare tale bisogno, lavorando sulle sue insicurezze.
Pietro ha imparato ad accettare l’insicurezza di Romina e a confrontarsi con sentimenti spiacevoli (rabbia, insicurezza, competizione, etc) senza sentirsene spaventato. Per lui è stata l’occasione per entrare in contatto con la sua rabbia e insicurezza e con i sentimenti ambivalenti verso la moglie e la madre per renderli più facilmente comprensibili.”


Abbiamo imparato che è la delusione delle aspettative a condurre una coppia verso una crisi. Abbiamo anche imparato che la crisi di per sé non è negativa, anzi, è necessaria all'evoluzione stessa della coppia e della persona. Ora possiamo dire che il passaggio dalla delusione alla crisi e ad una nuova immagine di sé e di coppia non è affatto semplice e neanche sempre possibile. E’ qui che spesso entra in gioco la psicoterapia di coppia, strumento utile ed efficace a fermarsi: per riflettere, capire quanto sta accadendo e infine costruire un nuovo modo di essere coppia e individui.  

Dott.ssa Katjuscia Manganiello | Psicologa Psicoterapeuta
 Tel. 349 6347184

Studio di Psicologia e Psicoterapia | via XI febbraio, 63 - 61121 Pesaro (PU)
e-mail katja.manga@libero.it  
  Autore




Posta un commento