lo studio ha sede in via XI FEBBRAIO, 63 PESARO (PU) | Tel. 349.6347184

La coppia



Conoscere, innamorarsi e scegliere il compagno di una vita (o solo anche di una fetta di questa) è un passo decisivo, ricco di emozioni, che cambierà per sempre i singoli individui e la coppia in formazione.
In principio, i due sono attratti dagli aspetti più amabili dell’altro quelle caratteristiche che ci piacerebbe tanto avere per noi. Per cui l’introversa trova l’estroverso o la passionale cerca l’uomo razionale e via dicendo. Sono queste le coppie complementari dove l’aspetto di uno è compensato da quello dell’altro e viceversa.
In altri casi, i due si trovano perché si assomigliano tanto e hanno progetti e valori comuni per cui l’ambiziosa cerca un uomo potente o la passionale si alimenta con l’incontro di un uomo caldo e avvolgente. Sono le coppie simmetriche in cui ognuno vede nell’altro se stesso come il riflesso di uno specchio.
Ogni coppia è prevalentemente complementare o simmetrica ma in realtà entrambe queste componenti sono presenti in una coppia e si modificano nel tempo per adattarsi ai cambiamenti che la vita impone. Più la coppia è flessibile, quindi capace di adattarsi ai cambiamenti, e più sarà funzionale e sana. I problemi, infatti, insorgono quando la coppia si irrigidisce su posizioni che non intende modificare.

Il segreto della felicità di coppia è proprio racchiuso in questo concetto: imparare ad adattarsi alle situazioni che cambiano con sempre nuovi progetti di coppia condivisi.
E le situazioni cambiano spesso. In principio, i due vedono solo gli aspetti piacevoli dell’altro mentre i difetti sono minimizzati come se avessero scarso valore (FASE DELL’ILLUSIONE).
In seguito, nella coppia, emergono i primi litigi, motivati dai difetti di uno o dell’altro. Per esempio lei inizia ad arrabbiarsi per le poche attenzioni ricevute o lui diventa insofferente perché lei non gli lascia vedere la partita. Sono luoghi comuni ma abbastanza efficaci per comprendere cosa significa entrare nella FASE DELLA DISILLUSIONE.
In questa fase la stabilità di coppia è messa a dura prova: se entrambi i partner riescono ad accogliere e accettare anche i lati meno piacevoli dell’altro allora la coppia si unisce e diventa più solida e forte di fronte alle difficoltà. Naturalmente l’accettazione dei difetti passa attraverso la compensazione del piacere dei pregi.

Perché una coppia entra in crisi?  Superata la fase della disillusione la coppia non è immune da crisi anzi queste potranno presentarsi periodicamente nel tempo. Le crisi si manifestano nei momenti di vita significativi per la coppia (matrimonio, nascita di un figlio, lutto famigliare, cambiamento di lavoro, etc) o quando elementi esterni si introducono nella quotidianità famigliare rompendo un equilibrio (tradimento, intromissioni di altri famigliari e non, lavoro, etc) o ancora quando la coppia non è capace di rinnovarsi o comprendersi (problemi di comunicazione, assenza di un progetto comune, difficoltà di adeguarsi ai cambiamenti di uno o dell’altro partner, etc).

LA CRISI  rappresenta un momento delicato ma funzionale alla sopravvivenza della coppia perché consente di rinnovarsi di fronte allo scorrere degli avvenimenti della vita e quindi di crescere e aumentare il benessere individuale e di coppia.

Quando è necessario l’intervento di uno Psicologo o Psicoterapeuta? L’intervento dello psicologo è necessario quando la coppia ha già tentato di risolvere i propri problemi da sé ma con scarsi risultati. In questo modo, la coppia non risolve i suoi problemi e tende a riproporli ciclicamente come intrappolata in un circolo vizioso inesauribile. A questo punto è indispensabile l’intervento di uno psicologo o psicoterapeuta per interrompere il circolo vizioso delle incomprensioni e creare un nuovo e più funzionale equilibrio.

L’intervento dello Psicologo o Psicoterapeuta è anche utile per ascoltare la coppia e accompagnarla verso una scelta importante (adozione, separazione, percorso di assistenza alla fertilità, etc), o sostenerla in una fase delicata di vita (lutto, trasloco, divorzio, malattia, etc.) e in tutte quelle situazioni in cui la coppia sente di aver messo in campo tutte (o quasi) le risorse disponibili e non aver ottenuto i risultati sperati.

Una coppia che funziona bene aiuta a vivere meglio ma richiede impegno, energia, desiderio e molta umiltà. 

Dott.ssa Katjuscia Manganiello – Psicologa Psicoterapeuta Pesaro Urbino Marche

Studio di Psicologia e Psicoterapia – via XI febbraio, 63 Pesaro Urbino Marche
tel 349 6347184 | e-mail katja.manga@libero.it